50° Gruppo Autonomo ALCIONI Regia Aeronautica

Registrati per scoprire il prezzo

Medaglia smaltata per il 50° GRUPPO AUTONOMO ALCIONI  della  REGIA AERONAUTICA , in metallo argentato e smalti policromi, probabilmente coniata dalla Stefano JOHNSON

Misura circa mm.30 di diametro, completa del suo piccolo appiccagnolo ed è in condizioni eccellenti, con segni del tempo ma senza danni. Senza nastrino.

 

(Scorri la pagina in basso per ulteriori dettagli e informazioni)

Descrizione

Descrizione

Medaglia smaltata per il 50° GRUPPO AUTONOMO ALCIONI  della  REGIA AERONAUTICA , in metallo argentato e smalti policromi, probabilmente coniata dalla Stefano JOHNSON

La medaglia al verso presenta il nome ed il logo del gruppo, 50° GRUPPO AUTONOMO ALCIONI ed una bomba che provvista di ali si libra in volo autonomamente, proprio come voleva significare il gruppo che composto da velivoli CANT Z.1007 ALCIONE  ad un certo punto della sua esistenza, non fu alle dipendenze di nessuno stormo. Bella raffigurazione grafica a smalti blu, bianco e nero.

Completa del suo piccolo appiccagnolo, in condizioni eccellenti, con segni del tempo ma senza danni. Senza nastrino.

 

MISURE    :  diametro circa mm. 30

MATERIALE  :  metallo argentato, smalti

MARCHIO/PRODUTTORE :  –

 

Notizie

Regia Aeronautica

 

Il 50° Gruppo venne costituito il giorno 1/8/1936 all’Aeroporto di Vicenza come 50° Gruppo Bombardamento Terrestre, avente le Squadriglie subordinate  210^ e  211^, entrambe dotate di velivoli da bombardamento Savoia Marchetti SM.81

Il 1 dicembre dello stesso anno il 50° Gruppo lasciò il 14° Stormo e con il gruppo gemello 51° si trasferì alle dipendenze del neo costituito 16° Stormo Bombardamento Terrestre.
Nel maggio 1939 venne riequipaggiato con il bombardiere Cant.Z. 1007 Alcioneprima serie” poi sostituito dalle versioni più prestanti “bis” e “ter”. Il 22 ottobre del 1940 il Reparto venne rischierato sull’Aeroporto di Brindisi da dove partecipò alle operazioni di bombardamento sulla Grecia e successivamente sulla Jugoslavia.
Dal 18 dicembre 1940 il 50° Gruppo cessa di dipendere dal 16° Stormo e divenne autonomo sino al primo gennaio del 1942.

Durante l’aprile del 1941 il Reparto si trasferì sull’isola di Rodi (Grecia) per attaccare i convogli navali inglesi nel mediterraneo e i vari porti inglesi di Souda e Tobruk. Il 6 settembre del 1941 il Gruppo venne fatto rientrare in patria in quel di Viterbo dove ricevette la versione BIS bicoda del Cant.Z 1007 Alcione. Un altro rischieramento (febbraio 1942) a Castelvetrano e poi a Sciacca (Agrigento) per le operazioni di bombardamento su Malta, in questo frangente ci fu un altro breve periodo di autonomia (13 febbraio 1942 – 9 aprile 1942).
Il primo luglio del 1942 il 50° lasciò la Sicilia per essere rischierato prima a Lecce e poi a Manduria (Taranto), realizzando  numerose ricognizioni marittime, ed alla fine di giugno del 1942 il reparto venne reso ancora una volta autonomo (25 giugno 1942 – 10 gennaio 1943).

Il 29 ottobre del 1942 il Reparto venne nuovamente trasferito ad Alghero per svolgere attività di ricognizione e bombardamento notturno sui porti dell’Africa Settentrionale dove si stavano preparando le forze da sbarco  angloamericane per lo sbarco in Sicilia.

Il 14 maggio del 1943 il 50° Gruppo fece rientro a Pistoia, in un secondo tempo venne spostato a Bresso.
Alla data dell’armistizio (8 settembre 1943) il reparto si trovava a Cameri dove venne sciolto ed il personale si disperse.

Cant Z 1007 “Alcione
Il Cant Z 1007 “Alcione”, costruito interamente in legno (come il celebre Mosquito inglese) fu uno dei principali aerei da bombardamento italiani durante il secondo conflitto mondiale.
La versione bis con il timone bideriva, più potente e affidabile, fu quella prodotta in maggior numero di esemplari sostituendo via via i reparti di S 79 passati al ruolo di aerosiluranti.
Fu impiegato nei vari fronti: Inghilterra, Russia, Mediterraneo.

Dimensioni: apertura alare m.24,80; lunghezza di m.18,47; altezza di 5,22 m; peso a vuoto Kg. 9.936 quota di tangenza teorica 7.500 m, autonomia 2.000 Km., velocità massima di 450 Km/h a 5.000 metri, erogata da tre motori piaggio P. XI bis stellari da 1.000 HP.

Armamento: 4 mitragliatrici più 1.200 Kg di bombe

Equipaggio: 5 uomini: i due piloti con la guida in tandem,due mitraglieri, un radiotelegrafista-mitragliere

 

Cliccando sulla seguente foto/link avrete accesso ad una serie di informazioni documentali, storiche, relative all’argomento inerente questo articolo in vendita

 

 

 

Fonte degli articoli  : Organizzazione Regia Aeronautica , WEB

 

6.21

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “50° Gruppo Autonomo ALCIONI Regia Aeronautica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione e pagamenti

PAGAMENTI SICURI - Garantiamo pagamenti sicuri tramite il modulo Paypal. Il pagamento è consentito anche tramite carta di credito alla voce “Paga con un’altra carta”

SPEDIZIONI RAPIDE - Il tuo acquisto sarà affidato ad un corriere espresso il quale assicura tempi di spedizione rapidi e puntuali. Per i costi puoi visualizzare la tabella qui